Bomboniere per Matrimonio

Il nome “bomboniera” deriva dal francese Bob-Bon che significa “piccolo dolce” ed ha origini antichissime.

Le prime bomboniere risalgono infatti alla fine del ‘500 quando venivano riempite di zucchero (alimento molto ricercato che veniva importato dalle Indie).

Oggi, le bomboniere sono accompagnate dai confetti che tradizional- mente sono bianchi alla mandorla.

Questi piccoli oggetti devono essere regalati ai testimoni e a tutti coloro che hanno donato qualcosa agli sposi.

La tradizione vuole che le bomboniere destinate ai testimoni siano piu’ importanti di quelle donate gli altri invitati.

Si predispone anche una confezione piu’ semplice da far recapitare ai parenti meno stretti e ai conoscenti,costituita da un sacchettino, confezionato con cura,con all’interno i cinque tradizionali confetti.

Cinque come: salute, ricchezza,lunga vita, fertilita’, felicita’.

Assieme alle bomboniere e’ bene anche far confezionare al negoziante un certo quantitativo di confetti sciolti da distribuire agli invitati durante il ricevimento.

Al momento dell’ordine delle bomboniere (noi consigliamo cinque mesi prima),si predispongono anche le partecipazioni e gli inviti.

sposiMolto spesso i negozi specializzati dispongono del servizio di partecipazioni con una vasta gamma di stampati per ogni esigenza. La bomboniera e’ una parte molto importante del cerimoniale e gli sposi ne fanno dono agli invitati per ringraziarli.

Deve essere un oggetto semplice,generalmente d’argento,di vetro soffiato,di porcellana o di ceramica e,perche’ no,anche utile visto che serve per ricordare le nozze.

Per scoprire tante CURIOSITÀ, INFORMAZIONI & CONSIGLI utili per organizzare il matrimonio nel migliore dei modi, partecipa alla prossima FIERA RISO&CONFETTI, a Pordenone e Treviso, dove sarà possibile incontrare i migliori professionisti del settore wedding e cerimonie di Friuli e Veneto.